Riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario. Lavorare meno, meglio, tutti.

Cremazione in Toscana: “Garantire diritto fondamentale di ciascuno”
11 Dicembre 2018
Professioni sanitarie. La sanatoria del Governo per chi non ha i titoli toglie garanzie di professionalità al sistema e ai cittadini.
22 Gennaio 2019

A Pisa con Simone Fana, autore di “Tempo rubato”, Marco Grimaldi capoGruppo Leu Piemonte, Maurizio Brotini segretario Cgil Toscana, Fabio Perrone responsabile Lavoro e Welfare de I Pettirossi e il senatore di Liberi e Uguali Francesco Laforgia per parlare di come la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario rappresenti una proposta concreta per fronte alla situazione attuale: la corsa in parallelo, da una parte, di un elevato tasso di disoccupazione, e dall’altra di un aumento degli orari di lavoro fino a turni massacranti.

Insieme alla progressiva riduzione dei salari, nel nome della competitività, hanno determinato precarietà e condizioni diffuse di lavoro povero e perfino di sfruttamento per centinaia di migliaia di persone.

Allo stesso tempo, una sinistra contemporanea che sappia interpretare il proprio tempo è chiamata a dare una risposta alla sfida che arriva dai processi di innovazione tecnologica e di automazione, che deve essere quella di liberare tempo di lavoro, per non continuare ad assistere impotenti all’esubero di lavoratori sostituiti dalle macchine.

Una rivoluzione possibile tra tempo di vita e tempo di lavoro, che rimetta in circolo il tempo liberato, da poter dedicare alla crescita individuale e collettiva, alla partecipazione, alla ricostruzione delle reti sociali e di relazioni delle nostre comunità.
Una cultura del lavoro più attenta al tempo di vita e all’emancipazione individuale e sociale. La riduzione dell’orario a parità di salario quale chiave per redistribuire lavoro e riorganizzare positivamente la società. Per lavorare meno, meglio, tutti.

Di seguito i video dell’incontro con tutti gli interventi.

Lavorare meno, meglio, tutti.

Posted by ArticoloUno Pisa x Liberi e Uguali on Friday, January 18, 2019

Posted by ArticoloUno Pisa x Liberi e Uguali on Friday, January 18, 2019

Commenta con Facebook