Una bella esperienza di integrazione.

sociale
Politiche abitative e inclusione sociale.
13 Novembre 2021
25 novembre
25 novembre sempre
25 Novembre 2021

Al Teatro degli Oscuri di Torrita di Siena abbiamo ascoltato il racconto di una bella esperienza di #integrazione in questa comunità. A raccontarcela la giovane studentessa torritese Matilde Damigelli, che nell’ambito del Progetto “Scuola amica dei rifugiati”, in collaborazione con il Centro Astalli, ha raccolto i racconti di tre giovani #rifugiati – Wakar, Dembo e Balde – approdati dopo terribili esperienze di viaggio e di permanenza in Libia nelle strutture di accoglienza di Torrita, gestiti dal Comune e dalla locale Pubblica Assistenza.

I tre giovani adesso sono integrati nella comunità, hanno potuto imparare la nostra lingua e hanno trovato un lavoro.

Matilde ha detto di essersi impegnata nel progetto e nella scrittura dell’elaborato che ne è frutto perché: “È molto importante prendere coscienza del dramma legato ai flussi migratori cui ogni giorno il Mediterraneo assiste, di quanta sofferenza spesso si cela dietro alla decisione di emigrare in un paese straniero”.

Un’esperienza che ci racconta la Toscana dell’accoglienza e dell’inclusione e di cui andare orgogliosi. Un grazie quindi a Matilde, al Liceo Petrarca di Arezzo e al Comune Torrita Di Siena per l’invito all’iniziativa e per averci dato questa opportunità.

Commenta con Facebook