Interrogazione sulla Legge toscana per i piccoli produttori agricoli, manca il Regolamento. La risposta dell’Assessore.

regionalismo
Regionalismo differenziato: impegno della Toscana al rispetto dei principi costituzionali di uguaglianza e universalità
27 Febbraio 2019
8 marzo
Verso l’ 8 Marzo: contro chi minaccia i diritti e il corpo delle donne
7 Marzo 2019
piccoli produttori agricoliLavorazione, trasformazione e confezionamento di prodotti agricoli di esclusiva provenienza aziendale: un’opportunità per i piccoli produttori e la creazione di una filiera corta di prodotti tipici.

Dopo la legge dello scorso marzo dedicata ai piccoli produttori agricoli si attende ancora il Regolamento. Per conoscere a che punto è l’iter per l’approvazione  ho presentato una specifica interrogazione all’Assessore Saccardi.

La legge regionale n. 12 dello scorso anno, di cui sono tra i consiglieri promotori, ha infatti introdotto una serie di semplificazioni a vantaggio dei piccoli produttori agricoli locali e delle filiere corte. Si tratta di disposizioni per la lavorazione, la trasformazione e il confezionamento di prodotti agricoli di esclusiva provenienza aziendale, con l’obiettivo di sostenere e preservare le piccole imprese agricole locali. I prodotti potranno poi essere destinati alla degustazione presso l’azienda o alla vendita diretta al consumatore nel mercato locale, ovvero nella provincia in cui si trova l’azienda e nelle province confinanti.

E’ una legge che va incontro ai piccoli produttori e anche a quelle Amministrazioni comunali attive in progetti di filiera corta e di valorizzazione delle produzioni locali.

La legge permette infatti di lavorare, trasformare e confezionare i prodotti direttamente nella propria abitazione, nei locali dell’azienda o in un apposito locale polifunzionale. La stessa legge ha poi previsto, per la definizione dei requisiti strutturali e igienico-sanitari dei locali e per poter partire con le attività, l’emanazione da parte della Giunta regionale di un Regolamento di attuazione oltre che di Linee guida per l’autocontrollo.  piccoli produttori agricoli

A quasi un anno dall’emanazione della legge il regolamento d’attuazione e le linee guida non sono però state presentate dalla Giunta regionale, lasciando così nell’attesa i piccoli produttori, fortemente interessati alle novità normative. Ho accolto quindi  favorevolmente la risposta dell’assessore Saccardi all’interrogazione che ho presentato, con la quale afferma che gli uffici regionali hanno concluso il confronto tecnico e stanno quindi per procedere all’approvazione, prima del Regolamento di attuazione e subito dopo delle Linee guida relative alle procedure di autocontrollo. Con questi atti, previsti dalla legge regionale, i piccoli produttori agricoli potranno finalmente usufruire della nuova legge regionale e avere maggiori possibilità per lavorare i propri prodotti e accedere al mercato locale, anche nell’ottica di una valorizzazione dei territori attraverso i prodotti, le filiere e le tipicità.

Commenta con Facebook